Ecco i migliori Timorasso dell’annata 2022 da Derthona Due.Zero

Reading Time: 3 minutes

La nuova edizione di Derthona Due.Zero è partita con una grande conferma. Finalmente abbiamo assodato che il Timorasso è un Riesling di maggior corpo: geneticamente molto diverso dal bianco renano, ma molto simile a livello di composti aromatici.

Può sembrare un segreto di pulcinella per chi abituato a bere questi vini da anni, ma la verità è che, fino a questo momento, uno studio approfondito sul vitigno non era mai stato condotto. Nell’ultimo anno i ricercatori delle università di Torino e Geisenheim si sono messi insieme e hanno analizzato decine di campioni giovani e vecchi. l risultato? Be’ il Timorasso possiede di media quantitativi di norisoprenoidi – tra cui il TDN, la molecola che dà i famosi aromi di idrocarburi – paragonabili a quelli del Riesling, associati peraltro a un basso contenuto di terpeni (ovvero le molecole tipiche dei vitigni aromatici) che lo rende assolutamente neutro.

In questa prerogativa risiede il segreto della sua longevità, che poi è alla base del successo inarrestabile. In questi anni ho notato un exploit di popolarità dei bianchi invecchiati a livello nazionale: per quanto le masse continuino a preferire “il bianchetto d’annata”, la quantità di enoteche e ristoranti di livello alto e medio-alto che mettono in carta o sullo scaffale almeno un paio di vini bianchi con qualche annetto sulle spalle è cresciuta a dismisura. A Walter Massa e compagnia va il merito di aver foraggiato questo trend, che oggi sta coinvolgendo tutte le denominazioni bianchiste italiane.

LEGGI IL REPORT COMPLETO SU FILIPPOBARTOLOTTA.COM 

L’ annata 2022

La qualità media dei vini degustati a Derthona Due.Zero, l’evento annuale dedicato alle nuove annate del Derthona, si è rivelata notevole come sempre. La maggior parte delle etichette appartiene al millesimo 2022 e non è ancora entrata in commercio, ma il Timorasso ha il vantaggio di partire già “maturo” ed evolvere lentamente. Anche i vini giovani – per quanto contratti – riescono ad essere abbastanza leggibili.

La 2022, peraltro, è un’annata piuttosto anomale: la più calda e secca mai registrata in Piemonte, anche se i Colli Tortonesi patiscono meno queste condizioni di territori come la Langa o il Monferrato, perché sono sempre stati un pezzo di Sud nel Nord, con temperature massime elevate e carenza di piogge soprattutto nei mesi estivi che li rendono comparabili ad alcune zone vitivinicole di Sicilia e Sardegna.

Il riflesso dell’annata lo si trova nei tenori alcolici piuttosto elevati: 14 in media con punte sopra i 15. In compenso, però, la raccolta anticipata di oltre due settimane rispetto alla norma ha permesso di mantenere livelli di acidità molto alti e i vini non sono mai molli o sbilanciati.

Quel che manca è la finezza delle grandi annate: tutte le componenti aromatiche sembrano più sfocate e in molti casi si nota già qualche traccia di evoluzione. Ci sono anche alcuni vini con un mix bizzarro di toni vegetali ed altri più terziari, idrocarburici e mielati, ma si tratta di una piccola minoranza.
LEGGI IL REPORT COMPLETO SU FILIPPOBARTOLOTTA.COM

I migliori Derthona Timorasso dell’annata 2022 da Derthona Due.Zero:

( Clicca sul nome per leggere la recensione)

Stefano Davico – Regina

Luca Canevaro – Ca’ degli Olmi

Vigneti Massa

Paolo Poggio – Ronchetto

Luigi Boveri

Cascina Gentile

Cantina Sociale di Tortona

La Colombera – Santa Croce

Cascina Montagnola – Morasso

 

PARTECIPA AL GRANDE EVENTO DEDICATO A UNO DEI MIGLIORI VINI BIANCHI ITALIANI

Ultimi articoli

Resta aggiornato!​

Iscriviti alla nostra newsletter

Sommelier Life, un portale dedicato a tutto ciò che gira attorno al vino. Notizie, degustazioni, recensioni di ristoranti e molto altro.

© 2024 Sommelierlife