Tre Bicchieri Gambero Rosso 2023: i vini premiati del Collio Sloveno

Reading Time: 2 minutes

Il Collio sloveno, inserito in guida perchè confinante con il Friuli Venezia Giulia, porta a casa quattro premi. Ecco quali sono i vini che hanno ottenuto riconoscimento.

Tre Bicchieri 2023: Brda in Slovenia, l’altra parte del Collio

Brda è la parte più settentrionale della regione vinicola di Primorska, nel versante occidentale della Slovenia. In pratica stiamo parlando dell’altra metà del Collio, che i confini contemporanei hanno assegnato alla Slovenia. Una terra che con quella friulana condivide una tradizione, un terroir, vitigni e addirittura famiglie e dialetto. E che fa numeri importanti: oggi 690 viticoltori coltivano 1.830 ettari e rappresentano oltre il 25% della superficie vitata della Slovenia. Ogni anno in Brda vengono prodotti circa 6,5 milioni di litri di vino, il 20% della produzione nazionale.

Vigneti, vitigni e vini di Brda

Qui troverete gli stessi vigneti terrazzati, gli stessi paesaggi collinari e le stesse uve del vicino Collio, seppur con nomi diversi. Il terreno è composto principalmente da flysch eocenico, l’opoka (ponca in italiano). Il vitigno principe di Brda è la rebula (ribolla gialla), coltivata in questa zona dal XIII secolo, che oggi rappresenta oltre il 20% della superficie vitata. Molto presenti anche il tocai friulano (che qui ha assunto diversi nomi: sauvignonasse, sauvignon vert, zelena sauvignon, jakot e altri ancora), il sivi pinot (pinot grigio) e il pinot bianco. Tre le varietà bianche vanno ricordati anche lo chardonnay e il sauvignon blanc che si sono collocati nei migliori vigneti di Brda. Tra i rossi prevalgono merlot, cabernet sauvignon e pinot nero. Vi è inoltre una radicata tradizione nella spumantizzazione con Metodo Classico che vanta una variegata offerta di prodotti di elevato livello qualitativo.

Tre Bicchieri 2023. I migliori vini di Brda

È il primo anno che ci siamo cimentati nella degustazione di questi vini oltrefrontiera, l’impatto è stato più che positivo e dei 190 campioni che ci sono stati presentati ben 4 si sono aggiudicati i nostri Tre Bicchieri. A farla da padrona, neanche a dirlo, è stata la Rebula (Ribolla Gialla) che ha ottenuto il massimo riconoscimento con la Rebula Cru Selection ’19 di Marjan Simčič e con la Rebula Orbis ’18 di Erzetič. Tre Bicchieri anche per l’uvaggio bianco Bela Carolina ’19 di Jacončič e per uno straordinario Chardonnay Sotto la Chiesa Bigliana II Cru ’19 della cantina Vini Noüe Marinič. Insomma, grazie alla collaborazione e all’accoglienza dei vignaioli sloveni è stata una bellissima esperienza, l’inizio di una collaborazione che speriamo di estendere anche alle altre zone transfrontaliere della Slovenia, che hanno una contiguità culturale e “colturale” con il nostro Friuli.

Tre Bicchieri 2023: i migliori vini della Slovenia

 

Ultimi articoli

Resta aggiornato!​

Iscriviti alla nostra newsletter

You have been successfully Subscribed! Ops! Something went wrong, please try again.

Sommelier Life, un portale dedicato a tutto ciò che gira attorno al vino. Notizie, degustazioni, recensioni di ristoranti e molto altro.

© 2024 Sommelierlife