fbpx

Tre Bicchieri Gambero Rosso 2022: i vini premiati delle Marche

Reading Time: 2 minutes

Sempre in pole position il Verdicchio, che si conferma uno dei bianchi più premiati d’Italia.

I migliori vini delle Marche

Immaginiamo la soddisfazione di chiunque venga premiato o comunque citato in queste pagine. Raramente però ci soffermiamo sulle molteplici difficoltà affrontate da un’azienda vitivinicola nel corso della sua vita professionale. Il vignaiolo moderno si trova esposto e vulnerabile su molteplici fronti. Non esiste una ricetta unica, valida per tutti. Il consiglio è quello di porre sempre la massima attenzione e affrontare eventuali problemi sul nascere. In particolare va curata l’impostazione agronomica, determinante per affrontare I cambiamenti climatici. La lista dei Tre Bicchieri di quest’anno volge esplicitamente su tonalità cromatiche bianche. Che succede? Semplicemente la base ampelografica a bacca nera marchigiana soffre nelle annate avverse e quest’anno erano di scena i prodotti di punta dell’impietosa vendemmia 2017 e delle poco concilianti 2018 e 2019. In questo contesto appare ancor più rilevante l’abilità de Le Caniette, Velenosi e Marotti Campi nel produrre rossi che possano rivaleggiare senza timore con i pari di tutto il mondo. Verdicchio e Pecorino invece vanno a gonfie vele dal punto di vista qualitativo. Tante le conferme di aziende che stanno lavorando con dedizione come La Staffa, Vignamato, Dianetti, Tenuta Santori, Poderi Mattioli, Montecappone-Mirizzi e quelle dal passo regolare come Felici, Umani Ronchi, Collestefano, Bisci, Belisario, Tenuta Spinelli e Tenute San Sisto. Tornano al Tre Bicchieri, dopo uno o più anni di assenza, anche Bucci, Garofoli, Santa Barbara, Borgo Paglianetto e Pievalta. C’è spazio per due debutti: Marco Gatti e Cantine di Castignano. Entrambi ci sono riusciti dopo aver sfiorato il premio più volte in passato. Chiudiamo con la citazione di un’etichetta da uve verdicchio in purezza che sancisce una volta di più la straordinaria longevità dei vini ottenuti con la varietà: Il San Lorenzo 2008 di Natalino Crognaletti.

Castelli di Jesi Verdicchio Cl. Ambrosia Ris. 2018

 Vignamato

Castelli di Jesi Verdicchio Cl. Plenio Ris. 2018

 Umani Ronchi

Castelli di Jesi Verdicchio Cl. Rincrocca Ris. 2018

 Staffa

Castelli di Jesi Verdicchio Cl. San Sisto Ris. 2018

 San Sisto – Fazi Battaglia

Castelli di Jesi Verdicchio Cl. V. Il Cantico della Figura Ris. 2018

 Felici

Castelli di Jesi Verdicchio Cl. Villa Bucci Ris. 2018

 Bucci

Cinabro 2017

 Caniette

Il San Lorenzo Bianco 2008

 San Lorenzo

Lacrima di Morro d’Alba Sup. Orgiolo 2019

 Marotti Campi

Offida Pecorino 2020

 Santori

Offida Pecorino Artemisia 2020

 Spinelli

Offida Pecorino Montemisio 2020

 Castignano – Cantine dal 1960

Offida Pecorino Vignagiulia 2020

 Dianetti

Rosso Piceno Sup. Roggio del Filare 2018

 Velenosi

Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Dominè 2019

 Pievalta

Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Ergo Mirizzi 2019

 Montecappone – Mirizzi

Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Podium 2019

 Garofoli

Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Stefano Antonucci 2019

 Santa Barbara

Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Ylice 2019

 Mattioli

Verdicchio di Matelica Cambrugiano Ris. 2018

 Belisario

Verdicchio di Matelica Collestefano 2020

 Collestefano

Verdicchio di Matelica Vertis 2019

 Borgo Paglianetto

Verdicchio di Matelica Vign. Fogliano 2018

 Bisci

Verdicchio di Matelica Villa Marilla 2019

 Gatti

SEGUI SOMMELIER LIFE SU FACEBOOK

SEGUI SOMMELIER LIFE SU INSTAGRAM

Se ti è piaciuto questo articolo, potresti essere interessato anche a:

Tre Bicchieri Gambero Rosso 2022: i vini premiati di Trentino e Ticino

Frescobaldi investe sul Nobile di Montepulciano: rilevata una storica azienda poliziana

Nascono i Cru del Nobile di Montepulciano: approvata la menzione “Pieve”

Chiocciole Slow Wine 2022: ecco tutte le aziende premiate

Tre Bicchieri Gambero Rosso 2022: i vini premiati della Lombardia

La Campania dalla Falanghina alla Coda di Volpe: dieci vini straordinari

spot_img

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui