Robert Parker ha un nuovo caporedattore: ecco chi è

Reading Time: < 1 minute

La più prestigiosa pubblicazione internazionale sul vino cambia passo e appunta un giovane esperto di Borgogna e Champagne come editor in chief.

The Wine Advocate, portale online fondato da Robert Parker e attualmente di proprietà del gruppo Michelin, ha dato la notizia qualche giorno fa. Il britannico William Kelley andrà a sostituire Joe Czerwinski, che era a sua volta subentrato al posto della master of wine Lisa Perrotti Brown circa tre anni fa.

E’ una scelta coraggiosa, che dimostra la volontà della grande pubblicazione di rinnovare il proprio team editoriale e guardare al futuro. Poco più che trentenne, britannico e laureato ad Oxford, con esperienze pregresse come corrispondente per Borgogna e Nord America per Decanter Magazine, Kelley è una figura “nuova e fresca” in un mondo – quello della critica del vino – che vive molto problemi molto seri di ricambio generazionale, con il rischio evidente che le nuove generazioni si disaffezionino alla letteratura del vino in tutte le sue forme.

In Italia questo problema è già una concreta realtà: le guide nostrano hanno perso molti lettori e vendono meno copie rispetto al passato. Alcune di queste si basano su contributi volontari di persone che fanno questa attività per passione, con il rischio, però, che la qualità del contenuto sia insoddisfacente.

Ma i problemi del vino vanno ben oltre quelli relativi alla critica e al giornalismo. Kelley stesso, nell’annunciare il proprio passaggio da degustatore responsabile a direttore editoriale su Instagram, ha fatto il punto in maniera molto lucida sulle sfide che l’industria del vino deve affrontare:

 

 

 

Ultimi articoli

Resta aggiornato!​

Iscriviti alla nostra newsletter

You have been successfully Subscribed! Ops! Something went wrong, please try again.

Sommelier Life, un portale dedicato a tutto ciò che gira attorno al vino. Notizie, degustazioni, recensioni di ristoranti e molto altro.

© 2024 Sommelierlife