fbpx

Luigi Moio è il nuovo presidente dell’Organisation Internationale de la Vigne et du Vin

Reading Time: 2 minutes

L’Italia ai vertici dell’ONU del Vino: l’enologo campano ha battuto il candidato australiano nell’assemblea parigina.

La notizia è stata battuta da Wine News pochi minuti fa. Luigi Moio, enologo e titolare di Quintodecimo, professore presso il dipartimento d’ Agraria dell’Università Federico II di Napoli e autore de Il Respiro del Vino, è il nuovo presidente dell’Organisation Internationale de la Vigne et du Vin (OIV), organizzazione fondata nel 2001 per facilitare il dialogo tra paesi produttori. Moio ricopriva già la carica di vice-presidente dall’aprile del 2019. La sua elezione è avvenuta dopo il ritiro della candidatura di Tony Battaglene, direttore di Australian Wine and Grape Incorporated, che era uscito perdente dal primo scrutinio.

Enologo-scienziato, tra i fautori del rinascimento vinicolo campano, Moio ha dedicato la sua vita allo studio degli aspetti sensoriali, biochimici e tecnologici del vino. E’ autore e co-autore di 250 pubblicazioni scientifiche ed è considerato uno dei maggiori esperti italiani del settore enologico. La sua elezione è senz’ombra di dubbio un conseguimento importante per l’Italia del vino.

ARTICOLO CORRELATO: Terroir e ossidazione: l’opinione di Luigi Moio sul vino naturale

GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI SUL MONDO DEL VINO

SEGUI SOMMELIER LIFE SU FACEBOOK

SEGUI SOMMELIER LIFE SU INSTAGRAM

Se ti è piaciuto questo articolo, potresti essere interessato anche a:

Ecco le migliori carte dei vini del mondo: sei sono in Italia

Le migliori aziende vinicole sostenibili secondo Robert Parker

Presentato il nuovo Coravin per spumanti e vini frizzanti

Svolta epocale nel Chianti Classico: introdotti undici Cru per la Gran Selezione

Chianti Classico 2019 e 2018: i migliori vini dell’anteprima Chianti Classico Connection 2021

Franco Battiato e il vino: tre etichette siciliane per omaggiare il grande maestro

Tannico conquista la Francia: acquisito uno dei più importanti e-commerce d’oltralpe

Esplode una vasca e dalla cantina sgorga un fiume di vino rosso

Il futuro dei Supertuscans è nel Cabernet Franc: lo dice l’enologo di Ornellaia

La presidente FIVI chiede di limitare il potere delle grandi aziende nei consorzi

Nella città del vino dell’ Etna si vendono case a un euro

Si rifiuta di consegnare un messaggio fascista con il vino e Winelivery lo licenzia

C’è un vignaiolo piemontese tra i giovani che cambieranno il mondo secondo 50Best

TUTTE LE NEWS

VAI ALLA HOMEPAGE

spot_img

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui