fbpx

Finalmente l’Italia ha il suo master of wine

Reading Time: < 1 minute

L’Italia ha il suo Master of Wine. Nella rosa annunciata stamattina sul sito dell’organizzazione, figura il nome di Gabriele Gorelli, ilcinese di nascita, già corrispondente italiano per l’International Wine Challenge e proprietario dell’agenzia di consulting KH Wines.

Gorelli è il primo italiano a completare il lunghissimo percorso, che si conclude con la relazione di un tema di 10.000 parole e un difficilissimo esame composto da numerose prove di blind tasting. Già in un articolo di Donatella Cinelli Colombini dell’anno scorso, Gorelli veniva definito l’italiano più vicino all’ottenimento dell’ambito titolo, che consacra chiunque lo ottenga nell’Olimpo nel vino mondiale. L’Italia era, fino a questo momento, l’unico grande paese produttore a non avere una personalità di riferimento nell’istituto. Tra gli altri candidati italiani che potrebbero agguantarlo a breve raggio ci sono Andrea Lombardi di Bertani Domains, Pietro Russo di Donnafugata e Giampaolo Paglia di Poggio Argentiera.

Qui la lista di tutti i nuovi Masters of Wine:

https://www.mastersofwine.org/news/ten-new-masters-of-wine

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui