Arrestati gli autori del furto di vino del secolo: avevano rubato bottiglie per 1,6 milioni di euro

Reading Time: 2 minutes

Svolta nel caso del “furto di vino del secolo”. Sono stati arrestati i presunti organizzatori dell’incredibile furto di bottiglie rarissime dal valore superiore al milione e mezzo di euro.

Avevano rubato da un ristorante di lusso spagnolo 45 bottiglie di vino rarissimo -compreso uno Chateau d’Yquem del 1806 – per un valore di 1,6 milioni di euro. La coppia di “esperti ladri” è stata rintracciata ed arrestata in Croazia, a conclusione una caccia durata ben nove mesi.

Stando a quanto riferito da The Drinks Business, l’uomo e la donna – di cui non è ancora stata rivelata l’identità – avevano soggiornato presso l’hotel e ristorante Atrio di Cáceres, nel sud-ovest della Spagna, con il solo scopo di portar via dalla cantina alcune bottiglie preziose, sfruttando un momento di distrazione del personale.

La polizia spagnola ha spiegato che il furto “meticolosamente pianificato” è iniziato con la donna che ha usato un falso documento d’identità svizzero per prenotare l’hotel. Poi la coppia ha cenato nel ristorante della struttura e, alla fine del pasto, ha richiesto un tour della rinomata cantina. “In seguito, i due si sono recati nella loro camera, che l’uomo ha lasciato rapidamente per tornare in cantina”, ha dichiarato la polizia. “Dopo aver utilizzato un passpartout precedentemente sottratto per accedere, è tornato su con tre grandi zaini, uno sulla schiena e due in ogni mano, che contenevano le bottiglie che aveva nascosto e che erano imbottiti con asciugamani dell’hotel per proteggere le bottiglie”. Mentre l’uomo rovistava nella cantina, la donna distraeva un membro del personale chiedendogli di prepararle del cibo, nonostante la cucina fosse chiusa. La coppia ha lasciato poi l’hotel alle 5.30 del giorno successivo (Fonte: today.it).

“A seguito di numerose indagini, sia in Spagna che in altri Paesi, gli agenti sono riusciti a identificare i due sospetti, notando l’alto grado di professionalità, la specializzazione e la perfetta pianificazione del furto”, si legge nel comunicato della polizia, che ha anche scoperto che la coppia aveva visitato il ristorante tre volte per esplorare il luogo prima di compiere il furto. Secondo gli agenti la coppia ha lasciato la Spagna pochi giorni dopo il furto e si è spostata in altri paesi europei. Alla fine i due sono stati rintracciati al confine tra Montenegro e Croazia e arrestati in Croazia grazie a un’operazione congiunta che ha coinvolto Interpol ed Europol. Successivamente è emerso che l’uomo era oggetto di due mandati di arresto pendenti emessi da giudici di Madrid.

TUTTE LE OFFERTE LAVORATIVE DI SOMMELIER LIFE JOBS 

 

spot_img